Cerca nel blog

martedì 11 giugno 2013

Riesling italico Oltrepò pavese





È un vino bianco di origine incerta, che nell’Oltrepò assume sapore secco, fresco, gradevole, armonico ed elegante. Non va confuso con il Riesling Renano, con cui divide il nome, ma con il quale non ha vincoli di parentela. Inoltre, se il Renano è un vitigno sicuramente tedesco, l’Italico ha origini incerte e, a dispetto della denominazione, non è probabilmente italiano. C’è chi gli ha attribuito parentele con il Greco di Tufo; altri sostengono che sia originario della regione della Champagne; altri ancora ritengono che arrivi da Germania e Ungheria. L’Oltrepò Pavese Riesling Italico è ottenuto dalla vinificazione dell’omonimo vitigno (minimo 85%), eventualmente completato da uve Riesling Renano, Pinot Nero (vinificato in bianco), Pinot Grigio e Pinot Bianco (massimo 15%). Viene prodotto anche nelle versioni Frizzante e Spumante.
colore:
giallo paglierino, chiaro, verdolino.
Profumo:
caratteristico e gradevole.
sapore:
secco, fresco, gradevole e talvolta vivace o frizzante.

Abbinamenti:

Tortini di verdure, risotto ai funghi, filetto di pesce persico al vino bianco, preparazioni a base di pesce, salame e prosciutto d’oca, prosciutto crudo,  risotto alla certosina, risotto agli asparagi ,zuppa alla pavese, Zucchine in carpione. Va servito fresco, sugli 8 °C, e dev'essere bevuto entro il primo anno di vita.