Cerca nel blog

domenica 26 maggio 2013

Risotto al Tastasàl






Ingredienti
400g di riso Carnaroli o Vialone
350g di tastasal
50g di burro
cipolla
brodo di carne q.b.
Grana Padano


Procedimento:
Prendete il macinato di maiale (tastasal), rosolate nella pentola a fuoco lento con il burro e con la cipolla tagliata a strisce sottili e aggiungete un bicchiere di vino bianco a piacere.
Fate bollire il brodo in una'altra pentola in quantità sufficiente per coprire completamente il riso. Versate il riso nel brodo bollente e mescolando lentamente e reintegrando se necessario il brodo (cottura circa 15/18 minuti a fuoco lento). A tre quarti di cottura unite il tastasal al riso, amalgamandolo bene. Infine, spolverare con grana grattugiato. Servire ben caldo.

Vino consigliato: 
Il Risotto al Tastasal è un piatto che si sposa bene con un buon vino rosso del Veneto: un Bardolino o un Valpolicella classico; e se preferite i sapori più decisi anche un Valpolicella superiore.

Curiosità:
Il tastasal è un impasto di carne di maiale macinata, salata, e insaporita con sale e pepe nero grosso frantumato.
E' lo stesso impasto usato per fare il salame e un tempo si usava preparare il risotto col tastasal per assaggiare la pasta dei salumi prima di insaccarli.
Da questa verifica deriva il nome: tastare la salatura (della carne di suino), da cui tastasal